video PARTITO COMUNISTA D'ITALIA ,comunisti italiani

Loading...

sabato 17 marzo 2012

I QUADRUMVIRI

                               


Finalmente il  Governo Monti ha una maggioranza politica fisicamente palpabile. L'altra sera, a Palazzo Chigi, Il capo del governo ha convocato i leader dei Partiti che lo sostengono in Parlamento, Alfano, Bersani e Casini. Finalmente,  perchè si è smesso di fingere che il governo Monti sia un governo "tecnico" e non politico.
Berlusconi e Bersani fin'ora hanno cercato di marcare una distanza politica dal Professor  Monti. Ogni dichiarazione o affermazione  conteneva la litania che il governo non era il loro.(clicca qui http://mimmo56.blog.kataweb.it/?p=1538) Stessa litania che i loro subordinati amplificavano con ogni mezzo di comunicazione. 

Ora la verità,  impossibile continuare a nascondere.
Possiamo affermare, senza far arrabbiare Bersani e  l' uomo di Arcore, che il governo Monti è un governo politico nel pieno della sua responsabilità.

Il governo Monti è il governo del Partito Democratico, del Popolo delle libertà e del terzo polo con l'Unione di centro.Proprio le personalità a cui Monti chiese, durante la formazione del suo governo, di assumere la carica di Vicepresidenti. 

Nella serata i leader della maggioranza PD-PDL-UDC hanno fra l'altro sentenziato che la trattativa sul mercato del lavoro, articolo 18 è da concludere, "naturalmente" (per i tecnicisti)  a danno delle lavoratrici e dei Lavoratori .
La maggioranza  PD.PDL-UDC, nell'intento di portare a termine la legislatura e con l' accordo  del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, sta preparando il programma di fine legislatura che culminerà con modifiche costituzionali e con una legge elettorale che certifichi la validità dell' accordo raggiunto. 
Come nell'antica Roma i quattro eletti con poteri giurisdizionali e con funzioni di polizia, oggi  assistiamo alla sostanziale modificazione dei dettami costituzionali senza chiedere il permesso ai cittadini elettori. 
          

Posta un commento