video PARTITO COMUNISTA D'ITALIA ,comunisti italiani

Loading...

martedì 28 agosto 2012

CARO TRASPORTI

Rincari trasporto pubblico locale, Massimo Gatti: “Inaccettabile l’ennesima stangata voluta da Cattaneo e Formigoni”





















Milano, 28 agosto 2012. In merito all’aumento delle tariffe del trasporto pubblico locale approvato dalla Giunta regionale lombarda nella seduta del 6 agosto, il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI,Massimo Gatti, dichiara:

“Ci risiamo. Anche quest’anno arriva, con puntualità svizzera, l’ennesima stangata per pendolari e studenti che, grazie ad una delibera agostana della Giunta Formigoni, vedranno, da settembre, un aumento medio delle tariffe del trasporto pubblico locale del 2,64%.
L’ ulteriore rincaro, dopo quelli già introdotti nel 2010 e nel 2011 di oltre il 20% e con l’abolizione aggiuntiva delle agevolazioni per gli abbonati, arriva peraltro senza un miglioramento della qualità del servizio. Permangono i soliti disagi: dalla mancanza di puntualità dei treni e dei bus alla scarsa pulizia. È una vergogna!
Ha un bel coraggio Cattaneo a sostenere che si tratta di un “adeguamento ordinario”, facendo intendere che poteva andare peggio, è invece la riprova che si va a pescare sempre nelle tasche di chi ha già dato.
Il Presidente Podestà e De Nicola si dimostrano per l’ennesima volta incapaci perché non sono nemmeno in grado di far applicare lo stanziamento a favore per i pendolari approvato all’unanimità dal Consiglio provinciale durante la discussione del bilancio 2012.
Tre anni fa avevano annunciato che si stava studiando l’introduzione del biglietto unico integrato e oggi ci dicono che stanno ancora studiando. Risultati: zero! Nemmeno l’avvio di una fase sperimentale in una sola area, come invece abbiamo chiesto con un ordine del giorno.Ancora una volta chi governa la Provincia di Milano si inchina al governo nazionale e regionale senza fiatare.
L’intenzione di PDL-Lega è chiarissima: penalizzare e trascurare sempre più il trasporto pubblico locale a favore del cemento e delle nuove autostrade. Ribadiamo il nostro no a questa ricetta e in questo senso invitiamo tutte e tutti a partecipare alla grande manifestazione promossa dai Comitati NO TEM che si terra il 9 settembre 2012 alle 15.00 presso Casalmaiocco (Lodi) per contrastare e fermare le autostrade inutili e dannose, per difendere l’agricoltura e i parchi, per concludere subito i lavori sulla SP Paullese e per potenziare il trasporto pubblico locale su ferro e gomma a partire dal prolungamento della M2 a Vimercate, della M3 a Paullo e per l’interramento della Rho-Monza.
Il Comune di Milano, oltre ad Area C, deve operare subito per far arrivare le persone in città con i mezzi pubblici e non in auto sollecitando tutte le istituzioni e le società impegnate nelle infrastrutture in questa direzione. I pendolari meritano attenzione e soprattutto, dopo un anno dalle prime richieste a Sindaco e Giunta di Milano, delle risposte concrete”.
Posta un commento