video PARTITO COMUNISTA D'ITALIA ,comunisti italiani

Loading...

martedì 7 agosto 2012

HIROSCHIMA-NAGASAKI



Il mattino del 6 agosto 1945 alle 8.16, l'Aeronautica militare statunitense lanciò la bomba atomica "Little Boy" sulla città giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio dell'ordigno "Fat Man" su Nagasaki. Il numero di vittime dirette è stimato da 100.000 a 200.000, quasi esclusivamente civili.

Ricordiamo le vittime innocenti dei bombardamenti atomici sulle popolazioni del Giappone  e  per auspicare che la guerra sia ripudiata per sempre e  veramente  da tutte le nazioni.
Il video che pubblichiamo è  una  canzone di una nota band musicale dedicata all'aereo che sganciò la bomba su Hiroschima:








Enola Gay, you should have stayed                                                  
at home yesterday
O-ho it can't describe
the feeling and the way you lied
These games you play,
they're gonna end it all in tears someday
Enola Gay, it shouldn't ever
have to end this way
It's eight-fifteen,
that's the time that it's always been
We got your message on the radio,
condition's normal and you're coming home
Enola Gay
Enola Gay,
is mother proud of little boy today
this kiss you give,
it's never ever gonna fade away
Enola Gay,
it shouldn't ever have to end this way
Enola Gay,
it should've faded our dreams away
These games you play,
they're gonna end it all in tears someday
Enola Gay,
it shouldn't ever have to end this way
It's eight-fifteen,
that's the time that it's always been
We got your message on the radio,
condition's normal and you're coming home
condition's normal and you're coming home


Enola Gay, saresti dovuto restare a casa ieri 
Oh, le parole non potranno mai spiegare i sentimenti e il modo in cui hai mentito. 
Ti diverti con questi giochi, ma finiranno in lacrime prima o poi, 
Oh, Enola Gay, non sarebbe mai dovuta finire così. 
Sono le 8:15, è lora di sempre, 
Riceviamo il tuo messaggio via radio, le condizioni sono normali e stai facendo ritorno a casa. 
Enola Gay, sei lorgoglio di una mamma nei confronti di suo figlio**, oggi, 
Oh, questo bacio che hai dato non svanirà mai più. 
Enola Gay, non sarebbe mai dovuta finire così, 
Oh, Enola Gay, non dovevi spazzar via i nostri sogni. 
Sono le 8:15, è lora di sempre, 
Riceviamo il tuo messaggio via radio, le condizioni sono normali e stai facendo ritorno a casa. 
Enola Gay, sei lorgoglio di una mamma nei confronti di suo figlio**, oggi, 
Oh, questo bacio che hai dato non svanirà mai più.
Posta un commento