video PARTITO COMUNISTA D'ITALIA ,comunisti italiani

Loading...

lunedì 24 dicembre 2012

BUONE FESTE

Il Presidente della Repubblica ha decretato lo scioglimento delle Camere. La legislatura si è conclusa anticipatamente e a fine febbraio si terranno le elezioni politiche. 
Con la decisione di sciogliere il Parlamento e senza attendere i primi giorni del 2013, come aveva chiesto il comitato promotore dei referendum su art.8 e art. 18, si annulla il valore di oltre 600.000 firme che erano già state raccolte. Migliaia di banchetti, migliaia di persone che hanno dedicato il loro impegno, il loro tempo libero e al freddo, annullati dal decreto presidenziale. A loro va il nostro pensiero e il nostro ringraziamento.
Il popolo italiano non potrà pronunciarsi per abolire l'art.8 e ripristinare l'art.18.
Il silenzio dei partiti di governo la dice lunga sul degrado della democrazia in Italia.
Tuttavia, pur pagando un grosso prezzo, riteniamo utile ai  Lavoratori e al popolo italiano che il governo Monti si sia dimesso.
Ora le elezioni. I Comunisti propongono un alleanza larga per battere le politiche berlusconiane e montiane che tanto danno e dolore hanno arrecato ai Lavoratori e ai giovani.
L'augurio, per un buon 2013, è  la cacciata del prof. Monti e la formazione di un governo in cui le istanze, i bisogni dei Lavoratori siano sempre all'ordine del giorno.    


Posta un commento