video PARTITO COMUNISTA D'ITALIA ,comunisti italiani

Loading...

domenica 21 aprile 2013

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


Pubblichiamo alcune dichiarazioni di esponenti politici, oscurati dai media,  dopo la rielezione di Giorgio Napolitano a Capo dello Stato:
                                               Oliviero Diliberto (PdCI):
"Si è stabilito un precedente inaudito con la rielezione del medesimo Capo dello Stato che di fatto muta la natura della nostra Costituzione. Per giunta quale frutto di un patto tra centrodestra e Pd che rende cupo il quadro politico in vista del prossimo Governo. Prepariamoci ad una dura e ferma opposizione". Lo afferma Oliviero Diliberto del Pdci.
Paolo Ferrero (PRC): "La richiesta a Napolitano di continuare a fare il Presidente della Repubblica è un golpe bianco, una operazione reazionaria a favore dei poteri forti propedeutica ad un nuovo governo di larghe intese, contro il popolo italiano e contro la democrazia". 
Niki Vendola (SEL) : "un secco no". "Noi non ci stiamo". "Silvio Berlusconi è il vero vincitore di questa partita". "Dalla vicenda del Quirinale esce fuori forte l'ipotesi del Governo delle larghe intese"." E' in corso la stesura della tela delle larghe intese, è sotto gli occhi di tutti. Sta vincendo l'ipotesi restauratrice rispetto a quella riformista".
Fabrizio Barca (PD):  “Incompresibile il mancato appoggio del Pd a Rodotà"
Debora Serrachiani (PD): "Napolitano è un uomo con l'Italia nel cuore ma si doveva rinnovare»... «un troppo largo pezzo della politica italiana non si è dimostrato all'altezza del momento: l'interesse delle fazioni è sempre venuto prima e solo l'autorevolezza e generosità di Napolitano hanno regalato la soluzione che i partiti non hanno saputo costruire."
Oscar Figus (PD Paderno Dugnano):"In qualità di rappresentante cittadino del PD sento il dovere di porre a tutti Voi delle scuse."


Posta un commento