video PARTITO COMUNISTA D'ITALIA ,comunisti italiani

Loading...

lunedì 29 luglio 2013

RHO-MONZA


Ebbene siamo al dunque. Dopo varie traversie, istituzionali e sociali la Giunta di Roberto Maroni (PdL-Lega nord) ha deciso che l'autostrada a 14 corsie sia da fare. La elettoralistica richiesta di omologare il quadro politico  locale a quello regionale e nazionale, voluto dal Sindaco Alparone ha sortito l'effetto che permette di stare con un piede in due scarpe. Infatti il Sindaco di Paderno Dugnano oggi tuona con un suo comunicato stampa:< “Continueremo a non tirarci indietro nemmeno davanti alle accelerazioni del Ministero dell’Ambiente.."> Peccato che i suoi omologhi ,provinciali,regionali e nazionali  del centrodestra e della Lega nord, dei suoi tuoni non avvertono alcun rumore. Anzi il loro rumore è ben più che alzare la voce si tratta di un' ultimatum condito da ampie relazioni tecniche.Di quanto vogliono i cittadini di Paderno Dugnano costoro non intendono recepire alcunchè. 
Il Comitato per l'interramento ha ritenuto di passare alla lotta politica e non solo tecnico-istituzionale. Sicuramente inutile e fuorviante sarà la volontà della Giunta padernese di <“Prendiamo atto che la Regione Lombardia ha vincolato il suo parere alla costituzione di un Osservatorio Ambientale regionale di cui saremo parte e che sarà chiamato a pronunciarsi proprio sulla compatibilità ambientale.>. La decisione politica è stata presa. Quindi alle decisioni politiche si risponde politicamente. Non sono  sufficienti proposte alternative o di semplice abbellimento.
Questa sera, ore 21, il CCIRM, comitato per l'interramento dell'autostrada, convoca cittadini e forze politiche ad una manifestazione di piazza  come primo appuntamento politico (http://interramento.padernesi.com/joomla/index.php/iniziative/36-eventi/254-primo-appuntamento
Alla manifestazione di piazza si chiedono ai rappresentanti politici e istituzionali di essere schierati fisicamente. 
Noi Comunisti italiani ci saremo, come da sempre politicamente e fisicamente. Ci saremo con le nostre bandiere, naturalmente, per dire NO all'autostrada Rho-Monza. Autostrada e altre infrastrutture automobilistiche in Lombardia servono solo a aumentare traffico,inquinamento ambientale e fonte di guadagno facile per gruppi capitalistici e di oscuri affari.  

p.s. il fotomontaggio che riproponiamo uscì il 1 febbraio 2011 (http://mimmo56.blog.kataweb.it/?p=678) e in altre successivi post. Le decisioni della Giunta Maroni contraddicono quanto dai leghisti gridato e propagandato.














Posta un commento