video PARTITO COMUNISTA D'ITALIA ,comunisti italiani

Loading...

lunedì 9 settembre 2013

RHO-MONZA. Massimo Gatti, dichiarazione dopo la conferenza dei servizi

SP 46 Rho-Monza,
Massimo Gatti: “Senza interramento la super-autostrada va fermata

                                   

Pubblicato il 5 settembre 2013 da massimogatti, http://massimogatti.wordpress.com/2013/09/05/sp-46-rho-monza-massimo-gatti-senza-interramento-la-super-autostrada-va-fermata-2/; video tratto da youtube by Giovanni Giuranna


Milano, 5 settembre 2013. Il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un’Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti, ha partecipato al presidio/manifestazione che si è tenuto questa mattina a Milano convocato dal Coordinamento dei Comitati dei Cittadini dei cinque comuni per la Rho-Monza in occasione della Conferenza dei Servizi sulla Super Strada 46 Rho-Monza.
“Siamo arrivati al dunque, sono giorni che migliaia di persone si stanno mobilitando a Paderno Dugnano, e negli altri comuni interessati, con manifestazioni che chiedono di interrare la Rho-Monza oppure di chiudere i cantieri. – ha dichiarato Massimo Gatti intervenendo durante il consiglio provinciale di oggi pomeriggio – Anche alla manifestazione di questa mattina in Piazza Cavour hanno aderito centinaia di cittadini.
A Podestà (presente oggi in Consiglio provinciale ndr.) ho chiesto di rispettare e far rispettare con atti concreti a Serravalle SpA (partecipata dalla Provincia di Milano e con un ruolo di primo piano nella realizzazione dell’opera) quanto deciso dal Consiglio provinciale all’unanimità il 1 dicembre 2011 chiedendo l’interramento della Rho-Monza e sbarrando la strada ai cementificatori.
Gli Enti Locali interessati, anche di colori politici diversi, stanno prendendo posizione con chiarezza per l’interramento. Cosa stanno aspettando Podestà e De Nicola?
La riunione della Conferenza dei Servizi è stata aggiornata al 30 settembre. Mi auguro che quel giorno possa arrivare una bella notizia che dia ragione alle migliaia e migliaia di cittadini che da tempo sono mobilitati per chiedere la tutela della loro salute e la difesa dell’ambiente e del territorio.
Il volere della maggioranza dei cittadini e delle assemblee elettive deve prevalere. Se non ci sono garanzie sull’interramento, i lavori vanno bloccati subito”.
Posta un commento