video PARTITO COMUNISTA D'ITALIA ,comunisti italiani

Loading...

mercoledì 2 ottobre 2013

RHO-MONZA comunicato di M.GATTI

I Comunisti italiani  in manifestazione
per l'interramento della Rho-Monza
domenica 29 settembre 2013
 
Conferenza Servizi SP Rho Monza, Un'Altra Provincia-PRC-PdCI:
"I vertici delle istituzioni tradiscono la volontà dei cittadini"
Milano, 30 settembre 2013. In merito alla Conferenza dei Servizi sul tema della SP Rho-Monza svoltasi nella mattinata di oggi a Milano, il Capogruppo in Provincia di Milano per Lista un'Altra Provincia-PRC-PdCI, Massimo Gatti (che questa mattina ha partecipato alla Conferenza in veste di uditore) congiuntamente al Segretario provinciale del Partito della Rifondazione Comunista, Matteo Prencipe e al Segretario provinciale del PdCI, Vladimiro Merlin, dichiarano: 
"Questa mattina abbiamo assistito ad uno spettacolo vergognoso. Nonostante la straordinaria mobilitazione e partecipazione di cittadini ed enti locali culminata con la grande manifestazione di domenica 29 settembre che ha visto migliaia di persone sfilare in corteo per le vie di Paderno Dugnano, Governo, Regione, Provincia di Milano, Comune di Milano e i vari enti interessati hanno votato a favore della costruzione del mostro a 14 corsie così come previsto dal progetto originale, cioè senza l'interramento chiesto da cittadini, comitati ed enti locali. Non è bastato il diniego dei comuni di Paderno Dugnano, Cormano, Novate e Bollate a far modificare il progetto di quest'opera sciagurata. Indecente anche la presa di posizione della giunta della Provincia di Milano rappresentata dall'Assessore De Nicola che non ha fatto nulla per imporre a Serravalle SpA il rispetto di quanto deciso dalle assemblee elettive lasciando campo libero ai cementificatori. La conferenza dei servizi ormai si è chiusa ed ora tutti i poteri passano a Governo nazionale e Giunta regionale. La lotta contro il mostro a 14 corsie non può e non deve fermarsi perché l'unica speranza rimasta è proprio quella della mobilitazione e della partecipazione dal basso. Il volere della maggioranza dei cittadini e delle assemblee elettive deve prevalere. Se non ci sono garanzie sull'interramento, i lavori vanno bloccati subito. La SP Rho-Monza va interrata per tutelare l'ambiente, il territorio, la vita e la salute delle persone. Le Istituzioni rappresentative devono ascoltare coloro i quali dovrebbero rappresentare e cioè i cittadini e non tradirli come è avvenuto questa mattina".
Posta un commento