video PARTITO COMUNISTA D'ITALIA ,comunisti italiani

Loading...

domenica 13 luglio 2014

RHO-MONZA


Dopo tre giorni di presidio della "collinetta" adiacente la via Cesare Battisti e di estenuanti trattative fra i cittadini, i responsabili dell'impresa e forze dell'ordine si è giunti ad una possibile soluzione, seppur temporanea. Per collegare Monza con il polo fieristico Expo si propone di aumentare il numero di corsie, pare due,in direzione Rho.
La proposta, pomposamente ha assunto il nome del Sindaco di Paderno Dugnano, sposta ad altri tempi la realizzazione dell'opera voluta dai vertici di governo nazionali, regionali e provinciali.
Per far ciò si rende necessario cantierizzare  la parte del territorio interessata. La perimetrazione dell'area del cantiere definisce le vere intenzioni future. Infatti non sono pubblici i progetti inerenti "il piano Alparone" è tanto meno si conoscono le nuove ubicazioni del metanodotto e dell'elettrodotto.
Proprio sulla mancanza di pubbliche comunicazioni si sta giocando un importante battaglia di democrazia e partecipazione. Battaglia che  vede L'amministrazione comunale di Paderno Dugnano, tanto laconica con i comunicati tanto latitante per la presenza sul territorio interessato, si limita, pilatamente, a prendere atto della situzione.
Un buon esempio sinergico di alparoniana memoria fra le diverse istituzioni.
In questo contesto brilla l'azione dei cittadini e del comitato pro interramento. La presenza attiva di numerosi cittadini ha determinato l'attuale condizione. 
La presenza attiva dei cittadini è fondamentale per evitare altri e ulteriori scempi della città. Importante il ruolo delle istituzioni e delle forze politiche. Noi Comunisti,ci siamo! da sempre. 

L'interramento dell'autostrada resta è rimane la soluzione. Meglio, naturalmente, la destinazione di quei milioni di euro per lo sviluppo del trasporto pubblico ad uso dei Lavoratori e pendolari. 
I vertici nazionali e regionali premono per continuare ad asfaltare il territorno lombardo. Perseguono caparbiamente i progetti di Rho-Monza, T.E.M. e Pedemontana sapendo che è sono inutili  e superate dal tempo ma rendono grandi profitti alle solite grandi imprese nostrane.






Posta un commento